Alto Contrasto Reimposta
Iscriviti Area Riservata
Menu
Menu
Stemma

IX Congresso Nazionale UNITEL: tutti gli interventi della III sessione di discussione

Pubblicato il 16/05/2022
Pubblicato in: Pubblica Amministrazione
IX Congresso Nazionale UNITEL: tutti gli interventi della III sessione di discussione

Venerdì 27 Novembre alle ore 10.00, presso l’Hotel Continental di Rimini, UNITEL ha ospitato la terza Sessione di discussione del IX Congresso Nazionale.

La tavola rotonda, dal titolo “La sfida del PNRR. Il Tecnico dell’Ente Locale tra rinnovamento e innovazione: limiti, obblighi, tutele e riconoscimento professionale qualificante. Una professione alle corde?”, ha visto la partecipazione di illustri ospiti del mondo della Pubblica Amministrazione e noti professionisti del settore come:

 

Da sinistra: Il Presidente UNITEL, Claudio Esposito; Il Presidente SIAS, Daniela Pedrini; Il Direttore Responsabile de "Il Nuovo Giornale dell'UNITEL", Antonio Ortenzi; Santo Fabiano, Formatore ed Esperto Enti Locali.

 

Gli interventi

 

Claudio Esposito

 

Daniela Pedrini

Per il Presidente Nazionale SIAIS (Società Italiana dell’Architettura e dell’Ingegneria per la Sanità) e IFHE - International Federation of Healthcare Engineering, la pandemia nel primo momento ci ha trovato sconcertati nell’essere soli in questa nuova situazione. Avevamo bisogno di attrezzare reparti, come tecnici così come la parte sanitaria per far fronte all’emergenza. Per gestire la complessità servono le competenze. Le competenze sono un punto fondamentale per gestire le situazioni complesse.

 

Santo Fabiano

Per l'esperto di Enti Locali, va rivisto il concetto di tecnico, che non quello che applica le formulette ma colui che ha professionalità. La pubblica amministrazione è una cosa seria non è possibile aziendalizzarla. Cè molto sospetto in giro attorno ai tecnici degli enti locali ed il sospetto se perpetrato nel tempo potrebbe fare più male della corruzione.

 

Ferdinando Verardi

Il sistema formativo nazionale, l’università, la scuola o la formazione professionale sono spesso autoreferenziali e tutti slegati dal mercato del lavoro. La formazione è una missione. Il PNRR è un piano straordinario che apre uno scenario innovativo che impatterà su gli enti locali.

 

Salvatore Esposito De Falco

Per il Coordinatore Scientifico Ufficio UVR&GO, Università Telematica Pegaso, i finanziamenti del PNRR e gli interventi agevolativi in riferimento alle modalità di gestione e di controllo. Per quanto riguarda la ricerca e lo sviluppo ci sono nuove forme di finanziamento grazie ai bandi come quelle sui macchinari (elementi trinanti) e le opere ad esso correlate (elementi trainati) oltre al rimborso di spese amministrative. 

 

 

Per rivivere le due giornate di formazione del IX Congresso Nazionale: https://www.youtube.com/watch?v=9uE6j9hrwOw

 


Utilità