Alto Contrasto Reimposta
Iscriviti Area Riservata
Menu
Menu
Stemma

Pubblicati i Decreti ministeriali per l'attuazione delle misure relative alla mobilità, previste nel PNRR.

Pubblicato il 28/01/2022
Pubblicati i Decreti ministeriali per l'attuazione delle misure relative alla mobilità, previste nel PNRR.

Lo comunica l'ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani - sul suo sito web.

 

Il PNRR contiene numerose riforme in tema di mobilità sostenibile. In particolare, la terza missione contenuta nel Piano e dedicata a “Infrastrutture per una Mobilità Sostenibile” e vede uno stanziamento complessivo di 31,4 miliardi. Una cifra importante che potrebbe dare un forte impulso allo sviluppo nazionale di infrastrutture di trasporto più moderne e sostenibili.

A tal proposito l'ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani, sul proprio sito web, segnala che sono stati registrati e pubblicati sul sito del Ministero per le infrastrutture e la mobilità sostenibili i decreti ministeriali relativi a:


Si ricorda che nel caso del decreto Avviso 2 TRM n. 464 del 22 novembre 2021, dalla pubblicazione dello stesso si prevede che l’ente beneficiario possa inoltrare richiesta del 10 per cento di anticipazione del contributo assegnato. Inoltre per quanto riguarda il DM Ciclovie urbane PNRR, n.509 del 15 dicembre 2021, ai sensi dell’articolo 4, comma 1 del medesimo Decreto, è possibile presentare istanza manifestando l’interesse per l’accesso alle risorse entro 20 giorni dalla presente nota e quindi entro il 7.02.2022, utilizzando esclusivamente il modello allegato alla presente- allegato 1. E’ infine necessario comunicare, ai sensi del comma 3 del citato articolo 4, i Cup degli interventi entro 30 giorni a decorrere dal 7.02.2022 e pertanto entro il 9.03.2022. A tal fine si allega il modello da utilizzare – allegato 2.

Anche nel caso del DM 530 per il rinnovo della flotta bus il decreto prevede che, entro 20 giorni dalla comunicazione di avvenuta registrazione del dispositivo, i Comuni beneficiari del riparto devono trasmettere al MIMS entro il termine perentorio di 20 giorni dalla comunicazione da parte del medesimo Ministero dell’avvenuta registrazione del presente decreto da parte degli Organi di controllo – apposita istanza manifestando l’interesse ad accedere al finanziamento. Nei prossimi giorni il MIMS comunicherà ai Comuni modello di istanza e dettagli operativi per adempiere alla scadenza.

 

Articolo dell' Arch. Raffaele Di Marcello - membro del Comitato di Redazione UNITEL e Componente del Centro Studi Nazionale FIAB - Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta.

 Allegati
modelloistanzaAllegato1e2DM509.20211.docx


Utilità