Alto Contrasto Reimposta
Iscriviti Area Riservata
Menu
Menu
Stemma

DECRETO-LEGGE 10 settembre 2021, n.121: tutte le novità da sapere.

Pubblicato il 11/09/2021
DECRETO-LEGGE 10 settembre 2021, n.121: tutte le novità da sapere.

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale, il Decreto Legge approvato dal Governo recante “Disposizioni urgenti in materia di investimenti e sicurezza delle infrastrutture, dei trasporti e della circolazione stradale, per la funzionalità del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, del Consiglio superiore dei lavori pubblici e dell’Agenzia nazionale per la sicurezza delle infrastrutture stradali e autostradali”.

Articolo 1 – Disposizioni urgenti per la sicurezza della circolazione dei veicoli e di specifiche categorie di utenti
Articolo 2 – Disposizioni urgenti in materia di investimenti e sicurezza nel settore delle infrastrutture autostradali e idriche
Articolo 3 – Disposizioni urgenti in materia di investimenti e di sicurezza nel settore dei trasporti e delle infrastrutture ferroviarie e impianti fissi
Articolo 4 – Disposizioni urgenti in materia di investimenti e di sicurezza nel settore del trasporto marittimo
Articolo 5 – Disposizioni urgenti per la funzionalità del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili e del Consiglio superiore dei lavori pubblici e in materia di incentivi per funzioni tecniche
Articolo 6 – Disposizioni urgenti per la funzionalità dell’Agenzia nazionale per la sicurezza delle infrastrutture stradali e autostradali
Articolo 7 – Disposizioni urgenti in materia di trasporto aereo
Articolo 8 – Disposizioni in materia di incentivi all’acquisto di veicoli meno inquinanti e per i veicoli di categoria M1, M1 speciali, N1 e L
Articolo 9 – Disposizioni urgenti in materia di efficientamento funzionale degli edifici adibiti a uffici giudiziari
Articolo 10 – Procedure di attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e modalità di accesso ai servizi erogati in rete dalle pubbliche amministrazioni
Articolo 11 – Rifinanziamento della componente prestiti e contributi del Fondo 394/81
Articolo 12 – Disposizioni urgenti in materia di progettazione territoriale e investimenti
Articolo 13 – Misure di agevolazioni per i comuni
Articolo 14 – Cabina di regia edilizia scolastica
Articolo 15 – Disposizioni urgenti in materia di perequazione infrastrutturale
Articolo 16 – Disposizioni urgenti in materia di Commissari straordinari
Articolo 17 – Entrata in vigore

Per maggiori informazioni, consultare il decreto nella Gazzetta Ufficiale.

Cosa c’è da sapere per i tecnici degli enti locali

Di particolare rilievo per i tecnici degli enti locali, l'articolo 13 comma 2 del DL 121 ( cd decreto MIMS ) contenente la proroga al 15 ottobre richiesta da ANCI- Associazioni Nazionale dei Comuni Italiani del termine di cui al comma 32 legge 160/2019.

“2. All'articolo 1 della legge 27 dicembre 2019, n. 160, sono apportate le seguenti modificazioni:
a) al comma 32, e' aggiunto, in fine, il seguente periodo: «Per l'anno 2021, il termine di cui al primo periodo e' fissato al 15 ottobre 2021.»;
b) al comma 34, e' aggiunto, in fine, il seguente periodo: «Per l'anno 2021, il termine di cui al primo periodo e' fissato al 15 novembre 2021.».”

La proroga al 30 novembre del termine per avviare i lavori delle piccole opere pubbliche finanziate, in virtù dell’articolo 1 comma 32 della Legge 160/2019, era stata avanzata dal segretario generale dell’Anci, Veronica Nicotra, in una lettera inviata al Capo di Gabinetto Ministero dell’Interno Bruno Frattasi.

Le richieste dell’ANCI

Nicotra segnala le difficoltà riscontrate da numerosi Comuni impossibilitati a rispettare l’attuale scadenza del 15 settembre; e questo per il contesto caratterizzato da molteplici criticità sia amministrative, dovute all’emergenza sanitaria continua sia del mercato, legate alla scarsità di manodopera, alla carenza di materiali ed alla anomala crescita dei prezzi unitari in ambito edile. Da qui la richiesta urgente di proroga per scongiurare il rischio di perdere i preziosi finanziamenti, necessari invece ai Comuni per effettuare le piccole opere locali.

Per maggiori informazioni, la notizia è disponibile sul sito dell’ANCI.

Utilità