Alto Contrasto Reimposta
Iscriviti Area Riservata
Menu
Menu
Stemma

Revoca dell’aggiudicazione provvisoria

Pubblicato il 28/08/2017
Pubblicato in: Appalti

Sulla legittimità o meno della revoca dell’aggiudicazione provvisoria per omessa presentazione della documentazione relativa ai requisiti di partecipazione, ove la lex specialis non preveda alcun termine per la presentazione di detta documentazione.

TAR LOMBARDIA – MILANO, SEZ. I – sentenza 24 agosto 2017 n. 1766.

 

E’ legittima la revoca in autotutela dell’aggiudicazione provvisoria di una gara per l’affidamento di un appalto di lavori disposta perché la ditta interessata, nonostante che sia stata formalmente invitata dalla Stazione appaltante, ha omesso di produrre, nel termine perentorio di dieci giorni naturali consecutivi, la documentazione inerente la verifica del possesso dei requisiti di partecipazione, tra cui quella comprovante la costituzione della cauzione definitiva, a nulla rilevando la circostanza che la lex specialis non preveda espressamente un termine per l’invio della documentazione necessaria ai fini della stipula del contratto, tra cui quella comprovante la costituzione della cauzione definitiva. Tale circostanza, infatti, non impedisce all’Amministrazione di imporre un termine perentorio per l’espletamento di tale adempimento: ciò risponde, invero, alla finalità di evitare che la fase provvisoria si protragga indefinitamente.


Utilità