Alto Contrasto Reimposta
Iscriviti Area Riservata
Menu
Menu
Stemma

novità in tema di appalto e solidarietà

Pubblicato il 06/06/2012
Pubblicato in: Appalti

di Marco Catalano

Una novità importante in tema di appalto e solidarietà introdotta dal presente Governo in tema di appalti (anche pubblici).

L' Art. 35 comma 28 del dl 233 del 2006 originaria formulazione prevedeva che:

L'appaltatore risponde in solido con il subappaltatore della effettuazione e del versamento delle ritenute fiscali sui redditi di lavoro dipendente e del versamento dei contributi previdenziali e dei contributi assicurativi obbligatori per gli infortuni sul lavoro le malattie professionali dei dipendenti a cui e' tenuto il subappaltatore.

Nella nuova formulazione introdotta da comma 5 bis art. 2 dl 16 del 2012 si prevede che l'appaltatore sia vincolato in solido nei due anni successivi anche per il mancato versamento IVA delle fatture emesse in corrispondenza dell'appalto

Conseguentemente l'ente pubblico, per due anni dopo la cessazione dell'appalto e' sottoposto al buon esito dei versamenti IVA dell'appaltatore, pena azione diretta dello Stato.

Segnalo la norma per la sua importanza dirompente e per la necessita' che le stazioni appaltanti si cauteli o avverso detta evenienza.


Utilità