Alto Contrasto Reimposta
Iscriviti Area Riservata
Menu
Menu
Stemma

Dlgs. n.163/2006 ( Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE )

Pubblicato il 11/11/2015

Articolo a cura dell'Ing. Franco Giuseppe Nappi

Responsabile dell’Ufficio Tecnico IV Servizio del Comune di Comiziano (NA)

Quali sono le conseguenze per il RUP ed il Comune, a seguito di:

1. violazione dell’art. 91, comma 3, del Dlgs. n.163/2006 ( Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE ) inerente l’attività di  progettazione definitiva/ esecutiva che sono state svolte da soggetti diversi dall’affidatario, tenuto conto che non risulta essere stato costituito un Raggruppamento Temporaneo nelle forme ammesse dalla Legge dei soggetti sottoscrittori del progetto definitivo/esecutivo; ...

2. mancato rispetto delle disposizioni dell’art. 84 comma 8 del Dlgs. n.163/2006 ( Commissione giudicatrice nel caso di aggiudicazione con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa ) ove stabiliscono che “ i commissari diversi dal presidente sono selezionati tra i funzionari della stazione appaltante”, a meno di accertata carenza in organico di adeguate professionalità, con nomina di componenti esterni senza tener conto di competenze in organico.

Tali problematiche sono state già ampiamente trattate e decise dall’ANAC ( Autorità Nazionale Anticorruzione ) e dalla Giustizia amministrativa. Si riportano, a tale uopo, uno stralcio di una delle tante deliberazione dell’ANAC e una delle sentenze del Consiglio di Stato.

 Allegati
Scarica

Utilità