Alto Contrasto Reimposta
Iscriviti Area Riservata
Menu
Menu
Stemma

Tar Lazio, Roma 09/02/2009 n. 1337

Pubblicato il 16/02/2009
Pubblicato in: Sentenze
Qualora un regolamento di gara non dovesse prevedere la possibilità di presentare una cauzione provvisoria emessa da una Società di Intermediazione Finanziaria, considerato che <Primaria regola delle procedure concorsuali, quale diretta conseguenza della necessità di assicurare nella fase dello svolgimento della selezione la conservazione della par condicio nella quale i partecipanti versano al momento della indizione, e garantire quindi la reale funzionalità del meccanismo competitivo, è la rigorosa valutazione della conformità delle domande di partecipazione al modello dettato nel bando>, va esclusa l’impresa la cui cauzione provvisoria non sia stata garantita da una Banca o da una Compagnia di Assicurazione.

Qual è il parere dell’adito giudice amministrativo avverso un ricorso presentato per <la mancata esclusione dalla procedura dell’offerta poi risultata aggiudicataria (ma anche di quella formulata da altre partecipanti) per mancato rispetto dell’obbligo di garantire l’offerta nelle rigorose modalità individuate dagli atti della procedura, la cui inosservanza era prevista quale causa di esclusione, al fine di evitare il rischio di insolvenza a carico dell’amministrazione, di cui poi, esaminando in dettaglio la fattispecie, si mette in evidenza la probabilità, stante l’inaffidabilità economica dell’aggiudicatario e del garante>?
 Allegati
Scarica


Utilità