Alto Contrasto Reimposta
Iscriviti Area Riservata
Menu
Menu
Stemma

risarcimento in forma specifica per tutta la durata contrattuale o risarcimento per equivalente per i

Pubblicato il 15/06/2010
Pubblicato in: Sentenze
O risarcimento in forma specifica per tutta la durata contrattuale  o risarcimento per equivalente per i due mesi già effettuati dall’illegittimo aggiudicatario

A discrezionalità della Stazione appaltante prolungare il subentro contrattuale (dopo due mesi dalla sua originaria esecuzione) per tutta la durata dell’appalto (un anno) oppure predisporre il pagamento di una somma pari al 2% di due dodicesimi dell’offerta economica presentata dal consorzio ricorrente risultato vincente del ricorso avverso l’aggiudicazione illegittima

Quanto all’azione risarcitoria, rileva il Collegio come l’annullamento dell’aggiudicazione in favore della controinteressata ed il contestuale affidamento dell’appalto in favore del ricorrente per il più limitato periodo di dieci mesi rispetto alla durata originaria del servizio - che era pari ad un anno - non consente di ritenere integralmente ristorato il pregiudizio subito dal consorzio “Ricorrente” per effetto dell’adozione della determinazione impugnata.

Ritenuta, pertanto, la responsabilità dell’amministrazione resistente, da ascriversi all’illegittima assegnazione all’a.t.i. Controinteressata-Controinteressata due di punteggio per l’offerta tecnica poi rilevatosi determinante della privazione dell’affidamento in favore del consorzio ricorrente, ritiene il Collegio, ai sensi dell’art. 35, secondo comma del d.lgs. 31 marzo 1998 n. 80, di stabilire, come forme alternative di risarcimento l’affidamento del servizio per un periodo complessivo corrispondente alla durata del contratto stabilita in sede di gara, oppure il pagamento di una somma pari al 2% di due dodicesimi dell’offerta economica presentata dal consorzio “Ricorrente” in sede di gara.
Le spese seguono la soccombenza con condanna dell’amministrazione e della Controinteressata al pagamento delle spese processuali in favore del consorzio ricorrente che si liquidano in €1.500,00(Millecinquecento/00) a carico di ciascuna di esse.

A cura di Sonia Lazzini
Riportiamo qui di seguito la sentenza numero 12638 del 7 giugno 2010 pronunciata dal Tar Campania, Napoli
 Allegati
Scarica


Utilità