Alto Contrasto Reimposta
Iscriviti Area Riservata
Menu
Menu
Stemma

L’annullamento degli atti gravati e di quelli consequenziali implica la reintegrazione in forma specifica della sfera giudica dell’appellante per il periodo del servizio oggetto di gara ancora non dec

Pubblicato il 11/10/2010
Pubblicato in: Sentenze

L’annullamento degli atti gravati e di quelli consequenziali implica la reintegrazione in forma specifica della sfera giudica dell’appellante per il periodo del servizio oggetto di gara ancora non decorso.

Deve invece essere respinta la domanda risarcitoria relativa a danno da mancata erogazione del servizio per i periodi già spirati

Ciò  in quanto l’opinabilità della questione concernente l’interpretazione della clausola della lex specialis relativa ai requisiti tecnici, opinabilità testimoniata anche dagli alterni esiti giudiziari, consente di concludere per la scusabilità dell’errore commesso dall’amministrazione e per la conseguente assenza del requisito soggettivo della colpa.

A cura di Sonia Lazzini

Riportiamo qui di seguito la decisione numero 7226 del 30 settembre 2010 pronunciata dal Consiglio di Stato

 Allegati
Scarica


Utilità