Alto Contrasto Reimposta
Iscriviti Area Riservata
Menu
Menu
Stemma

la mancata intestazione della cauzione a tutti i partecipanti ad un costituendo RTI non potrà mai

Pubblicato il 30/06/2010
Pubblicato in: Sentenze
la mancata intestazione della cauzione a tutti i partecipanti ad un costituendo RTI non potrà mai garantire l’Amministrazione per l’importo richiesto dalla legge.

Ad abundantiam, il Collegio ritiene di non potersi esimere dal precisare che, al fine di accertare il rischio assicurativo traslato o, meglio, di constatare l’oggetto della garanzia fideiussoria prestata, l’importo indicato nella polizza sottoscritta assume valore sicuramente recessivo rispetto all’oggetto della stessa.

Come osservato anche dall’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato nella decisione sopra richiamata, la determinazione o la determinabilità del debitore o dei debitori principali garantiti dipende, infatti, esclusivamente dall’obbligazione contemplata nel contratto e, dunque, non può prescindere dall’intestazione della garanzia.

Nell’ipotesi di ATI costituende, la polizza – per garantire l’Amministrazione nei termini prescritti dalla legge – deve, “essere intestata a tutte le associate, che sono individualmente responsabili delle dichiarazioni rese per la partecipazione alla gara. Diversamente verrebbe a configurarsi una carenza di garanzia per la stazione appaltante”.

Si intende così evidenziare che – stante l’intestazione della cauzione provvisoria di cui si discute esclusivamente alle società ricorrente – la stessa cauzione è, comunque, inidonea – a prescindere dal valore “assicurato” nella stessa indicato - a garantire gli obblighi gravanti sui progettisti in veste di “offerenti-mandanti”, ossia a coprire l’importo complessivo dell’appalto.
Del resto, non può essere dimenticato che il valore assicurato non vale a garantire il pagamento della somma allo stesso corrispondente.
Ciò che conta, infatti, è il valore della “cosa assicurata” (artt. 1904 e ss. c.c.), il quale va necessariamente definito in relazione agli interessi patrimoniali dell’assicurato, ossia del soggetto contemplato – in tale veste - nell’assicurazione.
Da tale assunto consegue che la mancata intestazione della cauzione a tutti i partecipanti ad un costituendo RTI non potrà mai garantire l’Amministrazione per l’importo richiesto dalla legge.

A cura di Sonia Lazzini
Riportiamo qui di seguito la sentenza numero 18454  del 17 giugno 2010 pronunciata dal Tar Lazio,Roma
 Allegati
Scarica


Utilità