Alto Contrasto Reimposta
Iscriviti Area Riservata
Menu
Menu
Stemma

Il tar dichiara inefficace il contratto d’appalto

Pubblicato il 29/10/2010
Pubblicato in: Sentenze

Il tar dichiara inefficace il contratto d’appalto

Accoglie la domanda di risarcimento del danno in forma specifica nei sensi di cui in motivazione.

Non accoglie invece la richiesta del risarcimento del danno per equivalente per l’applicazione dell’articolo 1227 cod civ

L’aggiudicazione definitiva pronunciata a favore della Controinteressata spa in Ati con altre imprese deve essere annullata e il contratto d’appalto medio tempore stipulato con la controinteressata e la cui esecuzione è iniziata il 1.1.2010 deve conseguentemente essere dichiarato inefficace a norma dell’art. 245 del Codice dei contratti e 121 Cod. Proc. Amm. per la durata residua, sostituendosi alla’Ati con capogruppo la Controinteressata la ricorrente Ati con capogruppo la Ricorrente spa.

Il risarcimento dei danni viene quindi accordato in forma specifica attraverso il subentro della ricorrente nella posizione dell’aggiudicataria odierna controinteressata.

Il risarcimento dei danni per la parte del servizio finora eseguita non può essere riconosciuto, ex art. 1227 c.c. stante il concorso colposo della ricorrente, la quale non ha coltivato l’istanza cautelare, il cui accoglimento avrebbe consentito di evitare che il servizio venisse illegittimamente affidato alla controinteressata.
Le spese di lite possono essere compensate stante la delicatezza delle questioni affrontate.

A cura di Sonia Lazzini
Riportiamo qui di seguito la sentenza numero 3730 dell’ 11 ottobre 2010 pronunciata dal Tar Piemonte, Torino

 Allegati
Scarica

Utilità