Alto Contrasto Reimposta
Iscriviti Area Riservata
Menu
Menu
Stemma

Con la sentenza 1129/2010 questo Tar ha accolto la domanda della Eredi Ricorrente srl di

Pubblicato il 22/12/2010
Pubblicato in: Sentenze

Con la sentenza 1129/2010 questo Tar ha accolto la domanda della Eredi Ricorrente srl di risarcimento in forma specifica e di conseguenza ha dichiarato la caducazione del contratto di appalto stipulato tra la Controinteressata Costruzioni e il Comune di Martano.

Gli effetti conformativi di tale sentenza prevedono pertanto che l’Amministrazione concluda la procedura di appalto, riedita a seguito delle pronunce di questo Tribunale, sottoscrivendo il contratto di appalto con la ricorrente; solo con la sottoscrizione del contratto difatti la ricorrente può ritenersi reintegrata di quelle utilità di cui era stata privata in forza degli atti annullati e ritenersi quindi pienamente realizzata l’effettività della tutela giudiziale, che ha riconosciuto il diritto al risarcimento in forma specifica.

Per le ragioni che precedono, il ricorso è accolto e, in ottemperanza alle pronunce indicate in epigrafe, il Comune di Martano dovrà sottoscrivere il contratto di appalto relativo ai lavori di realizzazione della struttura socio assistenziale nel termine di 45 giorni dalla comunicazione o notificazione della presente decisione.

Le spese di giudizio seguono la soccombenza.

A cura di Sonia Lazzini

Riportiamo qui di seguito la sentenza numero 2732 del 29 novembre 2010 pronunciata dal Tar Puglia, Lecce

 Allegati
Scarica

Utilità