Alto Contrasto Reimposta
Iscriviti Area Riservata
Menu
Menu
Stemma

Legge 160, artt.51-58, UNITEL: richiesta proroga termine affidamento progettazione

Pubblicato il 24/09/2021
Legge 160, artt.51-58, UNITEL: richiesta proroga termine affidamento progettazione

UNITEL, da sempre vicina ai bisogni dei tecnici degli Enti Locali, ancora una volta rinnova il suo ruolo di interlocutore attento e aggiornato del mondo della Pubblica Amministrazione, scendendo in campo sul tema dei “contributi per la progettazione definitiva ed esecutiva, relativa ad interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico, di messa in sicurezza ed efficientamento energetico delle scuole, degli edifici pubblici e del patrimonio comunale, nonché per investimenti di messa in sicurezza di strade -annualità' 2021”. (Legge 27.12.2019 - legge di bilancio 2020 - artt. 51-58).

In una lettera indirizzata al Ministero dell’Interno, in particolare al Dipartimento per gli Affari interni e territoriali, e all’ANCI - Associazione Nazionale Comuni Italiani; il Presidente Claudio Esposito riporta come molti iscritti UNITEL si trovino a segnalare criticità che hanno impedito di effettuare l’adempimento di acquisizione e avvio della gara entro il termine stabilito. A seguito di tali segnalazioni, UNITEL richiede una necessaria proroga del termine di affidamento progettazione spirato in data 3 agosto u.s.

 

Il quadro normativo

  • L’art. 1, comma 51, della legge 27 dicembre 2019, n. 160 (in S.O. n. 45/L alla G.U. n. 304 del 30 dicembre 2019), e successive modifiche ed integrazioni, dispone l’assegnazione di contributi agli enti locali, per spesa di progettazione definitiva ed esecutiva, relativa ad interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico, di messa in sicurezza ed efficientamento energetico delle scuole, degli edifici pubblici e del patrimonio comunale, nonché per investimenti di messa in sicurezza di strade;

  • Il successivo comma 52 del medesimo art. 1 della legge 27 dicembre 2019, n. 160, stabilisce, inoltre, quanto segue: “Gli enti locali comunicano le richieste di contributo al Ministero dell'interno, entro il termine perentorio del 15 gennaio dell'esercizio di riferimento del contributo”;

  • il Decreto Ministero dell’Interno di concerto con il Ministero Economia e Finanze del 3.05.2021 ha determinato le richieste ammissibili ai fini del contributo di cui all’art.1 commi da 51 a 58 della L. 27.12.2019, n.160, riportate nell’allegato 2 del medesimo decreto ed ha inoltre fissato le modalità di monitoraggio delle attività di progettazione, stabilendo il termine di tre mesi decorrenti dalla data di emanazione dello stesso per l’affidamento delle progettazioni, pena il recupero del contributo assegnato.

 

Le problematiche

In base a un’indagine condotta da UNITEL, poco più del 50% dei comuni destinatari del contributo, sono riusciti a rispettare il citato termine. Un dato segnalato dai numerosi tecnici comunali i quali denunciano criticità legate a:

  • carenza di personale, subita soprattutto dai piccoli Comuni, chiamati a fronteggiare attività ordinarie e straordinarie sempre in prima fila;

  • concomitanza della gestione dell’emergenza sanitaria a livello locale, che ha comportato per gli Enti Comunali un gravoso impegno in termini di organizzazione delle attività in supporto alla popolazione, e la disposizione della ripresa delle attività scolastiche in presenza con lavori e servizi connessi;

  • numerosi adempimenti richiesti agli uffici legati alla contingente situazione di ripresa dei lavori pubblici e anche delle attività edilizie private, riattivate dai vari “bonus”;

  • la simultaneità del termine di scadenza con le ferie estive nonchè i diversi incendi verificatisi, hanno comportato purtroppo un mancato adempimento in una situazione, però, di grande necessità di tali contributi, in aree fortemente bisognose.

 

Le richieste di UNITEL

Per tali motivi, UNITEL propone di consentire lo slittamento del termine di perfezionamento del CIG, almeno fino al 30 ottobre. Una manovra che consentirebbe la realizzazione delle progettazioni finanziate e di raggiungere conseguentemente gli obiettivi, compresi quelli di spesa, indicati dagli articoli da 51 a 58 della Legge di Bilancio 2020.

L’Associazione inoltre, sollecita l’ANCI- Associazione Nazionale Comuni Italiani, a verificare ed eventualmente confermare, con analoga richiesta al Ministero, la necessità di tale proroga.

 


Per maggiori informazioni, consultare l’allegato.

 Allegati
Richiesta Proroga Termine art. 51-58 legge 160.pdf

Utilità