Alto Contrasto Reimposta
Iscriviti Area Riservata
Menu
Menu
Stemma

Incentivi europei ai professionisti

Pubblicato il 04/03/2013
Pubblicato in: Incentivi

Alla fine dei lunghi lavori tra la Direzione generale europea per le imprese e l’industria e l’Associazione europea degli enti previdenziali dei liberi professionisti (Eurelpro – di cui fa parte anche l’A depp, ossia l’Associazione italiana degli enti previdenziali privati), la Commissione Europea ha finalmente capito che i liberi professionisti, al pari delle Pmi, sono attori attivi dello sviluppo economico e l’occupazione e, in quanto tali, vanno sostenut i con fondi e incentivi ad hoc.

La decisione della Commissione è importantissima, perché finora per i professionisti non esistevano incentivi, né europei né nazionali.

Ora la Commissione Europea ha prodotto un documento in cui riconosce ai liberi professio nisti le misure di promozione e semplificazione già riconosciute alle Pmi. Si va dal facile accesso al credito fino alla cura e assistenza del professionista lungo l’intero arco della sua vita professionale, garantendogli la continuità e l’adeguatezza del reddito e il sostegno riguardo gli oneri amministrativi e burocratici (che spesso ostacolano l’avvio dell’attività e la competitività).

UNITEL News24 18 Ora, finalmente, anche i professionisti, all’inizio della loro attività, potranno accedere al microcredito con tassi rib assati e piani di restituzione agevolati, potranno avere aiuti in caso di assunzioni di dipendenti o per investimenti in supporti informatici, ecc.

Certo, serviranno mesi affinché la Commissione Europea quantifichi i fondi da destinare ai professionisti e ci vorrà tempo per predisporre i primi bandi per accedere a tali fondi. L’auspicio è che tutta la macchina riesca ad andare a regime già nel 2014.

Utilità