UNITEL

Dimensione Testo
  • Aumenta
  • Dimensione originale
  • Diminuisci
    
24/11/2017 12:20
Home Articoli

Articoli Unitel

Lo SBLOCCA ITALIA? Un Burocrate mi ha detto...

UN INCONTRO SOTTO I TRALICCI del

Testo del decreto-legge 12 settembre 2014, n. 133 (in Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 212 del 12 settembre 2014), coordinato con la legge di conversione 11 novembre 2014, n. 164 (in questo stesso supplemento ordinario alla pag. 1), recante: «Misure urgenti per l’apertura dei cantieri, la realizzazione delle opere pubbliche, la digitalizzazione del Paese, la semplificazione burocratica, l’emergenza del dissesto idrogeologico e per la ripresa delle attività produttive. ».

Geom. Bottone Marcellino

Piedimonte Matese (Caserta), 15 novembre 2014

Email: bmarcellino@email.it

 

SBLOCCA ITALIA: nuove norme in vigore dal 12 novembre 2014

A cura dell'Ing. Franco Giuseppe Nappi -
Responsabile Tecnico del 4° Servizio del Comune di Comiziano (NA)

BREVE EXCURSUS SULLE NOVITA' IN MATERIA EDILIZIA E DEI LAVORI PUBBLICI.

Lettera alla Ragioneria Generale dello Stato

Al Ministero delle Economie e delle Finanze

Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato

L’UNITEL, Unione Nazionale Tecnici Enti Locali in questi giorni ha raccolto numerosissime segnalazioni provenienti dai responsabili degli Uffici Tecnici Comunali, in ordine alla difficoltà a rispettare il termine del 31.10.2014 per il primo invio dei dati riguardanti il monitoraggio di cui all’oggetto.

In particolare è stato segnalato che alla data odierna un consistente numero di Uffici non ha ancora completato l’iter per l’accreditamento necessario ad operare sulla BDAP; sono state altresì segnalate in maniera cospicua, anomalie di funzionamento della citata BDAP come improvvisi errori di sistema ed eccessiva lentezza nelle registrazione dei dati.

A tali problematiche, verosimilmente legate al fitto numero di utenti operanti contemporaneamente, si affiancano le ulteriori connesse al particolare periodo dell’anno durante il quale la maggior parte degli Uffici Tecnici è impegnata alla redazione dei piani triennali dei lavori pubblici da adottare, necessariamente nel corso del mese di ottobre, per consentire ai rispettivi Enti di appartenenza di approvare il bilancio di previsione 2015 entro il 31 dicembre 2014.

Per le ragioni sinteticamente sue esposte con la presente il sottoscritto Presidente dell’UNITEL, chiede una proroga di gg.30 del termine stabilito per il primo invio dei dati del monitoraggio.

Fiducioso che la presente possa trovare accoglimento invio i più cordiali saluti.

Il Presidente UNITEL

Arch. Bernardino Primiani

Decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163

A cura dell'Ing. Franco Giuseppe Nappi

Decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163

Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE.

Art. 84. Commissione giudicatrice nel caso di aggiudicazione con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa.

Nomina di componenti esterni alla Stazione appaltante, ecco come e quando è possibile.

ALLUVIONE GENOVA: ECCO ALCUNI MOTIVI CHE HANNO CAUSATO I RITARDI PER L'APERTURA DEI CANTIERI

ALLUVIONE GENOVA: ECCO ALCUNI MOTIVI CHE HANNO CAUSATO I RITARDI PER L'APERTURA DEI CANTIERI

Articolo a cura dell' Ing. Franco Giuseppe Nappi

Da tre anni i 35 mln di euro stanziati per la riduzione del rischio idrogeologico sono bloccati. Il Tar attribuisce la colpa alle regole previste da chi fa i bandi.

Leggi tutto...

Proposta di un nuovo criterio di aggiudicazione per gli appalti dei lavori pubblici

Articolo a cura dell' Ing. Franco Giuseppe Nappi


Attualmente l’aggiudicazione degli appalti, avviene ai sensi del Decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE.

La pubblica amministrazione, è tenuta a scegliere il proprio contraente in esito ad una apposita procedura ad evidenza pubblica. ...

 

Leggi tutto...

Non retroattivi i nuovi incentivi ai progettisti

Non retroattivi i nuovi incentivi ai progettisti

La nuova disciplina degli incentivi alla progettazione non ha efficacia retroattiva, ma si applica solo a decorrere dal 19 agosto 2014.

Il chiarimento arriva dalla Corte dei conti - Sezione regionale di controllo per l'Emilia Romagna che con il parere n. 183/2014 si è pronunciata sulla decorrenza della riforma introdotta dalla L.114/2014 di conversione del DL 90.

Pubblichiamo la sentenza della Corte dei Conti

Gli incentivi per la progettazione interna dopo il “Decreto Pubblica Amministrazione”

Gli incentivi per la progettazione interna dopo il “Decreto Pubblica Amministrazione”

Articolo a cura dell' Ing. Franco Giuseppe Nappi

Con la legge 11 agosto 2014, n. 114 [1] di conversione, con modifiche, del decreto – legge n. 90 del 2014 (“Decreto Pubblica Amministrazione”), gli incentivi ai tecnici per la progettazione interna sono stati conservati, ma con una disciplina più rigorosa e più complessa di quella in vigore prima del 24 giugno 2014 e diversa anche da quella del testo originario dello stesso decreto – legge 90/2014. Quest'ultimo, infatti, si era limitato ad escludere dal parterre dei destinatari del compenso i dirigenti, lasciando per il resto invariate le regole.

Leggi tutto...

IL DECRETO LEGGE "SBLOCCA ITALIA"

Articolo a cura dell' Ing. Franco Giuseppe Nappi

IL DECRETO LEGGE” SBLOCCA ITALIA ” - n. 133 del 12 settembre 2014 ( salvo modifiche in sede di conversione del Decreto legge entro 60 giorni).– introduce, tra le semplificazioni edilizie, delle novità anche per : 1) Il nuovo permesso di costruire convenzionato; 2) novità in materia di lottizzazione di aree; 3) l’intervento sostitutivo regionale per i piani attuativi.

Il Nuovo Permesso Di Costruire Convenzionato. Con il nuovo art. 28-bis si introduce nel T.U. il permesso di costruire convenzionato. Quando le esigenze di urbanizzazione possono essere soddisfatte, sempre sotto controllo comunale, con una modalità semplificata, si può richiedere il permesso di costruire convenzionato: nella convenzione sono previsti gli obblighi in capo al richiedente legati al rilascio del titolo.

La convenzione stessa è inquadrabile fra gli accordi integrativi o sostitutivi del provvedimenti di cui all’art. 11 della Legge n. 241/90. Sono soggetti alla stipula della convenzione, in particolare, la cessione di aree anche al fine dell’utilizzo di diritti edificatori, la realizzazione di opere di urbanizzazione, le caratteristiche morfologiche degli interventi e la realizzazione di interventi di edilizia residenziale sociale.

Leggi tutto...

Il nuovo compenso incentivante ai responsabili dei procedimenti

A cura di Marco CATALANO - Giudice contabile

INTRODUZIONE

Come è noto il d.l. 90 del 2014 nella sua originaria formulazione aveva del tutto abolito il compenso incentivante per i progettisti pubblici dipendenti (e suoi collaboratori) di un’opera pubblica.

In sede di conversione, alla abrogazione si è aggiunto, con l’introduzione dell’art. 13 bis alla legge 114/2014 una norma del seguente tenore:

«7 -bis . A valere sugli stanziamenti di cui al comma 7, le amministrazioni pubbliche destinano ad un fondo per la progettazione e l’innovazione risorse finanziarie in misura non superiore al 2 per cento degli importi posti a base di gara di un’opera o di un lavoro; la percentuale effettiva è stabilita da un regolamento adottato dall’amministrazione, in rapporto all’entità e alla complessità dell’opera da realizzare.

Leggi tutto...
Pagina 6 di 30

Partners

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

In questo sito web utilizziamo cookie e tecnologie simili per migliorare i nostri servizi. Informazioni

Dichiaro di accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information