UNITEL

Dimensione Testo
  • Aumenta
  • Dimensione originale
  • Diminuisci
    
22/11/2017 19:15
Home Articoli

Articoli Unitel

Quousque tandem abutere, Catilina, patientia nostra?

Quousque tandem abutere, Catilina, patientia nostra?

Con la sentenza n. 132/2016 la Corte dei Conti, sezione giurisdizionale per la Puglia, ha riconosciuto illecito disciplinare e conseguente responsabilità erariale di un dirigente del Comune di Cerignola per omessa pubblicazione sul sito internet del Comune dei dati relativi ad un incarico di consulenza (soggetto percettore, ragione dell’incarico, ammontare erogato) per il quale era stato pagato un compenso.

Il danno erariale cagionato risulta pari alle somme pagate al professionista incaricato.

Con tale sentenza la Corte dei conti ha chiarito la rilevanza dell’ambito applicativo dell’art. 1, comma 127 della legge 662/1996, ora confluite nell’art. 15 del D.lgs. 33/2013.

Ma come si può?

Il nostro Cicerone abruzzese (ndr. Aurelio Rossi da Altino) direbbe:

Quousque tandem abutere, Catilina, patientia nostra?

Fino a quando dunque, Catilina, abuserai della nostra pazienza?

Cicerone prosegue poi con le parole:

Quamdiu etiam furor iste tuus nos eludet? Quem ad finem sese effrenata iactabit audacia?

Quanto a lungo ancora codesta tua follia si prenderà gioco di noi? Fino a che punto si spingerà la tua sfrenata audacia?

Si raccomanda pertanto di pubblicare i dati tempestivamente e, in ogni caso, prima dei pagamenti.

(Sentenza segnalata dal collega Fabrizio Notarini)

 

Disponibile la nuova APP dell'UNITEL

Disponibile la nuova APP dell'UNITEL

E' disponibile gratuitamente la nuova APP dell'UNITEL per sistemi operativi ANDROID, sempre aggiornata nei contenuti e con un servizio di notifiche per le NEWS.

L'applicazione permette l'accesso gratuito alla maggior parte delle categorie di articoli pubblicati sul sito unitel.it.

L'accesso alle aree riservate e alla sezione "L'ESPERTO RISPONDE" è permessa solo agli utenti che, dopo essersi autenticati, risultano in regola con il tesseramento annuale.

PRESTO SARA' DISPONIBILE anche la versione per sistemi operativi APPLE.

Da Play Store è possibile scaricare l'applicazione cercando: "unitel tecnici"

Un grande risultato ottenuto da UNITEL

Il decreto attuativo su trasparenza e anticorruzione licenziato dal Consiglio dei Ministri, conterra' un’importante novità, sollecitata al VI Congresso Nazionale UNITEL svoltosi a Cosenza nel giugno dello scorso anno.

In sostanza, relativamente al Settore dei lavori, gli adempimenti in materia di trasparenza previsti dalla Legge 190/2012 seguiranno il principio di univocità della trasmissione dei dati e dunque saranno assolti con l’invio alla Banca dati del Ministero dell’Economia e delle Finanze (BDAP).

Un link alla BDAP assicurerà gli obblighi di trasparenza nei confronti del cittadino e solleverà le amministrazioni da un adempimento particolarmente pesante.

Non si può non plaudire all’iniziativa che forse ha raccolto il grido di dolore dei tecnici degli Enti Locali e sperare che l’iniziativa non incontri ostacoli nell’iter parlamentare di approvazione della Riforma.

Finalmente una vera semplificazione!

Banca dati amministrazioni pubbliche - AVVISO

Banca dati amministrazioni pubbliche - AVVISO

Si comunica che è stato risolto un problema tecnico che poteva impedire l0inserimento di alcune tipologie di opere.

NELLO SCUSARCI PER IL DISAGIO SI RICORDA CHE IL TERMINE PER L'INVIO DEI DATI DEL IV TRIMESTRE 2015 E' POSTICIPATO AL 5 FEBBRAIO 2016

Unitel Campania - Telethon 2015

Cari amici, soci e simpatizzanti,

la sezione UNITEL CAMPANIA per il quarto anno consecutivo ha aderito alla grande maratona TeleThon 2015 sostenendo la ricerca scientifica e partecipando attivamente alle varie manifestazioni di solidarietà.

Il tutto ebbe inizio nel 2012 con un incontro con i ricercatori dell’Istituto di Genetica e Medicina, creato dalla fondazione TeleThon nel 1994 e diretto dal professore Andrea BALLABIO, che ha come obiettivo la comprensione dei meccanismi alla base delle malattie genetiche rare e lo sviluppo di strategie efficaci per la prevenzione e la cura di queste patologie gravi.

Appuntamento conclusivo di quest'anno è Venerdì 18 dicembre alle ore 20,30 al ROSE ROSSE relais di charme in Via S. Maria a Castello n.93 in SOMMA VESUVIANA (NA), con la serata “Ricerca, musica e spettacolo” a cui parteciperanno noti personaggi televisivi. Con la consegna dell'invito all'ingresso del ristorante si riceverà il cuore di TeleThon, simbolo del tuo sostegno a favore della ricerca scientifica.

Scarica l'invito

Per partecipare all'evento contattare il coordinatore area sud: Arch. Salvatore Iervolino 3281820354

Grazie. Vi aspetto.

Il presidente Bernardino Primiani ringrazia la sezione Unitel della Provincia di Brescia

Dopo aver letto il verbale di novembre pubblicato stamane sul sito UNITEL, non posso fare a meno di congratularmi con il collega Antonio Gnecchi e con tutti i colleghi della Sezione Unitel Brescia.

Veramente encomiabile, puntuale, ricco e leggibile su ogni aspetto trattato.

Un lavoro che non lascia spazio ad altre interpretazioni se non quella di farvi sentire la mia personale stima ma sicuramente quella di tutti i Tecnici che vi leggeranno per lo straordinario lavoro che fate di formazione ed informazione per tutti noi.

Sono onorato di essere un vostro collega e amico.

Grazie

Bernardino Primiani

Unitel Basilicata - Riunione dei tecnici degli enti locali: ripartono le attivita'

ARTICOLO pubblicato su "Il Quotidiano del Sud - Regione Basilicata"

NUOVA STAGIONE PER L'UNITEL

Pronto un calendario ricco di eventi dedicati alla formazione

Intervista al presidente UNITEL pubblicata da "Edilizia e Territorio"

Unitel: senza risorse niente gare, la riforma del bonus 2% sarà una mannaia sui progetti di opere pubbliche

Primiani, presidente dell'unione nazionale dei tecnici degli enti locali: la progettazione viene affidata agli uffici interni non per l'incentivo ma perché lo dice la legge

«Avevamo bisogno di una riforma organica dell'assetto degli incentivi, della programmazione e della progettazione di opere pubbliche. Quello che sta venendo fuori mi pare solo una grande occasione mancata, perché finirà con il creare confusione ulteriore». Bernardino Primiani è presidente di Unitel, l'unione nazionale dei tecnici degli enti locali. Di fatto, rappresenta tutti quei dipendenti pubblici che sono stati colpiti dalle norme appena approvate dalla commissione Ambiente della Camera in materia di due per cento.

Nuova battaglia contro l'incentivo ex art. 92 D.Lgs 163/2006

SIAMO ALLE SOLITE, LE LOBBIES RITORNANO ALLA CARICA

Vorremmo precisare, alla deputata Raffaella Mariani quando afferma, che le Amministrazioni dovrebbero programmare e non progettare, (le sfugge e si comprende perché fa tale affermazione), che la programmazione delle opere pubbliche, si può attuare solo se si è in possesso almeno dei progetti preliminari o studi di fattibilità, strumenti necessari per conoscere la spesa e la loro fattibilità.

Dovendo le Amministrazioni predisporre annualmente una programmazione triennale, con l'elenco annuale delle opere da realizzare nel primo anno, e pertanto munita di tutti i progetti almeno preliminari, che se fossero, le progettazioni affidate all'esterno, la spesa per le Amministrazioni assorbirebbe non meno del 4% dell'importo dei lavori programmato dal piano triennale. Considerato che un comune medio piccolo, programma in media 30.000.000,00 di lavori di opere pubbliche nel triennio.

Leggi tutto...

Il nuovo consiglio UNITEL della provincia di LECCE

Nei giorni scorsi UNITEL si è riunita a LECCE per l'insediamento della Sezione provinciale dell'Associazione.

In allegato il COMUNICATO STAMPA pubblicato su "La Gazzetta di Lecce".

 

ICS - Mutui a tasso zero fino a 150 mila euro

ICS - Mutui a tasso zero fino a 150 mila euro

Si rende noto che l’Istituto per il Credito Sportivo, Sponsor del VI Congresso Nazionale Unitel, ha attivato il bando “1000 cantieri per lo sport – 500 impianti sportivi di base” per ottenere mutui a tasso zero fino a 150 mila euro.

L’Istituto per il Credito Sportivo, unica banca pubblica italiana, è al servizio dello sport da oltre 50 anni, è specializzato nella concessione di finanziamenti agevolati per l’impiantistica sportiva e lavora da sempre al fianco degli enti pubblici e dei soggetti privati per aiutarli a realizzare piccoli e grandi progetti di sviluppo, con la concessione di mutui a tassi particolarmente agevolati.

Nel corso della sua attività ICS ha dimostrato di essere una realtà con grandi numeri, tradizione e affidabilità, ha contribuito a far crescere l’Italia finanziando moltissimi impianti sportivi e sta ampliando la sua offerta attraverso il finanziamento degli investimenti nel settore dei beni e delle attività culturali.

Tra le diverse iniziative, l’Istituto ha attivato un bando per l’attuazione del progetto 1000 cantieri per lo sport - 500 impianti sportivi di base, nato dalla collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri e condiviso con le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano. Il progetto prevede che gli EE.LL. e le loro forme associative, le società e associazioni sportive dilettantistiche, le parrocchie e gli enti morali potranno presentare domanda mediante PEC all’indirizzo impiantisportividibase@legalmail.it fino al 15 luglio p.v. per ottenere mutui a tasso zero fino a 150mila euro.

Gli interventi di manutenzione, efficientamento energetico, messa a norma, ristrutturazione, attrezzatura o costruzione ex novo di impianti sportivi di base sono finanziabili con mutui per la durata di 15 anni per gli Enti Locali e massimo 10 anni per i soggetti privati.

L’importo massimo dei progetti ammissibili è di 1 milione di euro e l’eventuale parte eccedente il mutuo a tasso zero godrà di un contributo che riduce gli interessi dell’1,20% per gli EE.LL. e dell’1,50% per gli altri soggetti ammissibili. L’ammontare complessivo, messo a disposizione dal Credito Sportivo, per questi interventi è di 75milioni di euro suddivisi in plafond regionali.

Con questa iniziativa il credito sportivo si conferma strumento indispensabile e necessario per dare concretezza a quei progetti tesi a colmare il gap e le inadeguatezze dell’impiantistica sportiva di base.

Per avere maggiori informazioni sulle iniziative ed i finanziamenti a tasso agevolato del “Credito Sportivo” e sul regolamento del bando in oggetto potete visitare il sito www.creditosportivo.it oppure contattarci a info@creditosportivo.it o al numero verde 800 298 278.

Pagina 3 di 30

Partners

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

In questo sito web utilizziamo cookie e tecnologie simili per migliorare i nostri servizi. Informazioni

Dichiaro di accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information