UNITEL

Dimensione Testo
  • Aumenta
  • Dimensione originale
  • Diminuisci
    
20/10/2018 17:22
Home Articoli Pubblica Amministrazione TAR TOSCANA SEZ. III – sentenza 5 aprile 2018 n. 476

TAR TOSCANA SEZ. III – sentenza 5 aprile 2018 n. 476

Pres. Trizzino, Est. Massari – My Dreams s.r.l. (Avv.ti Valletta e Marinelli) c. Comune di Montignoso (Avv. Morbidelli), Centrale Unica di Committenza tra i Comuni di Carrara, Aulla, Montignoso Skikki (n.c.) e Beach s.r.l. (Avv. Muraca) – (respinge).

1. Contratti della P.A. – Concessioni – Disciplina applicabile – Individuazione.

2. Contratti della P.A. – Gara – Principio della tassatività delle cause di esclusione – Portata – Individuazione.

3. Contratti della P.A. – Gara – Omessa produzione dell’attestazione relativa all’esame della documentazione od all’effettuazione del sopralluogo – Non può comportare l’esclusione.

1. Nel caso in cui non si sia in presenza di un appalto di servizi, ma dell’affidamento di una concessione, tale procedura di gara, ai sensi dell’art. 30 del d.lgs. n. 50/2016, è sottratta alle disposizioni riferite ai contratti pubblici, essendo per contro assoggettata solo al rispetto dei principi generali relativi a questi ultimi e, in particolare, ai principi di trasparenza, adeguata pubblicità, non discriminazione, parità di trattamento, mutuo riconoscimento, proporzionalità (1).

2. Nelle gare di appalto, il principio di tassatività della cause di esclusione impedisce l’adozione di atti basati su eccessi di formalismo in contrasto con il divieto di aggravamento degli oneri procedimentali e con l’esigenza di ridurre il peso degli oneri formali gravanti sugli operatori economici, riconoscendo giuridico rilievo all’inosservanza di regole procedurali o formali solo in quanto questa impedisca il conseguimento del risultato verso cui l’azione amministrativa è diretta le quali devono essere interpretate in maniera rigorosa senza possibilità di estensione analogica, dovendo essere la “ratio” delle medesime ispirata ai principi di massima partecipazione alle gare (2).

3. Nelle gare di appalto, la mancata presentazione, da parte di un concorrente, della attestazione, prevista dalla lex specialis, comprovante l’aver esaminato direttamente tutti gli elaborati progettuali o di avere eseguito il sopralluogo, non prevista a pena di esclusione dalla disciplina della gara, non determina l’obbligo per la stazione appaltante di escludere dalla gara il concorrente stesso, in applicazione del principio del favor partecipationis e del principio di tassatività delle cause di esclusione dalla procedura (3).

 

 

Partners

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

In questo sito web utilizziamo cookie e tecnologie simili per migliorare i nostri servizi. Informazioni

Dichiaro di accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information