UNITEL

Dimensione Testo
  • Aumenta
  • Dimensione originale
  • Diminuisci
    
21/11/2017 10:59
Home Articoli PUBBLICO IMPIEGO Revisori, assunzioni e flussi migratori: le massime della Corte dei conti in rassegna

Revisori, assunzioni e flussi migratori: le massime della Corte dei conti in rassegna

Pubblichiamo di seguito la rassegna con la sintesi del principio delle più interessanti pronunce delle sezioni regionali di controllo delle Corte dei conti depositate nel corso delle ultime settimane.

 

COMPENSI E RIMBORSI AGLI ORGANI DI REVISIONE

 

Ai componenti dell'organo di revisione residenti in altro Comune spetta il rimborso delle spese di viaggio per la presenza necessaria o richiesta presso la sede dell'ente per lo svolgimento delle proprie funzioni. Tale rimborso deve essere riconosciuto anche ove non fosse espressamente previsto all'atto del conferimento dell'incarico, salvo una diversa e contraria pattuizione intervenuta tra le parti. Non ricorrendo tale ultima circostanza, il Comune istante, per adeguarsi alle previsioni di legge, potrà prevedere il rimborso di uno specifico onere di trasferta a favore dei revisori residenti fuori dal territorio comunale con decorrenza dall'inizio dell'incarico, sempre con riferimento a spese effettivamente sostenute e, come tali, debitamente documentate.

SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO DELLA LOMBARDIA - PARERE 1° AGOSTO 2017 N. 53/2017


VINCOLI ALLE ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO

Al fine di usufruire del regime derogatorio, che individua come limite alla spesa complessiva per il lavoro flessibile la spesa sostenuta per le medesime finalità nell'anno 2009, il rispetto dell'obbligo di riduzione si concretizza nella circostanza che, nella programmazione triennale dei fabbisogni di personale, le spese relative a quest'ultimo siano contenute nel limite del «valore medio del triennio precedente alla data di entrata in vigore della presente disposizione»; valore individuato, come visto, nel «parametro temporale fisso e immutabile» di cui al triennio 2011/2013. Di conseguenza, l'eventuale rispetto di tale vincolo normativo nell'anno di riferimento, come risultante dalla programmazione triennale dei fabbisogni di personale, consente, in applicazione della richiamata disposizione derogatoria, di usufruire, in relazione alla medesima annualità, del regime più favorevole del cento per cento della spesa sostenuta nell'anno 2009 per il lavoro flessibile.

SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO DEL MOLISE - PARERE 1 AGOSTO 2017 N. 53/2017


FLUSSI MIGRATORI

Le entrate accertate dall'ente locale a titolo di trasferimenti ricadenti nel programma «Flussi migratori, interventi per lo sviluppo della coesione sociale, garanzia dei diritti, rapporti con le confessioni religiose» devono necessariamente essere destinate a detta finalità. Ciò anche nell'ipotesi che il comune non abbia sostenuto alcuna spesa afferente la gestione dei flussi migratori, rilevando soltanto che le spese sono invero state sostenute da associazioni Onlus collegate alle chiese del territorio circostante.

SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO DELLA LOMBARDIA - PARERE 7 GIUGNO 2017 N. 177/2017

 

Partners

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

In questo sito web utilizziamo cookie e tecnologie simili per migliorare i nostri servizi. Informazioni

Dichiaro di accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information