UNITEL

Dimensione Testo
  • Aumenta
  • Dimensione originale
  • Diminuisci
    
25/11/2017 06:35
Home

Nuove regole per semplificare la prevenzione degli incendi nelle scuole

di Amedeo Di Filippo

Approvate le norme tecniche di prevenzione incendi per le attività scolastiche: è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 24 agosto il Dm Interno 7 agosto 2017 che rivede la disciplina anche in previsione dell'adeguamento antincendio delle scuole fissato dal decreto Milleproroghe al 31 dicembre 2017.

 

La cornice normativa

 

Il Dlgs 8 marzo 2006, n. 139, di riassetto delle disposizioni relative alle funzioni e ai compiti del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, all'articolo 15 prevede che le norme tecniche di prevenzione incendi siano regolate con apposito decreto del Ministro dell'Interno, sentito il Comitato centrale tecnico-scientifico per la prevenzione incendi. Esse sono fondate su presupposti tecnico-scientifici generali in relazione alle situazioni di rischio tipiche da prevenire e specificano:

a) le misure, i provvedimenti e gli accorgimenti operativi intesi a ridurre le probabilità dell'insorgere degli incendi e delle esplosioni attraverso dispositivi, sistemi, impianti, procedure di svolgimento di determinate operazioni, atti a influire sulle sorgenti di ignizione, sul materiale combustibile e sull'agente ossidante;
b) le misure, i provvedimenti e gli accorgimenti operativi intesi a limitare le conseguenze dell'incendio e delle esplosioni attraverso sistemi, dispositivi e caratteristiche costruttive, sistemi per le vie di esodo di emergenza, dispositivi, impianti, distanziamenti, compartimentazioni e simili.

Con il Dpr 1 agosto 2011 n. 151 è stato approvato il regolamento di semplificazione della disciplina dei procedimenti relativi alla prevenzione degli incendi. Col decreto del Ministro dell'Interno 26 agosto 1992 sono state introdotte le norme di prevenzione nell'edilizia scolastica; con il decreto del 7 agosto 2012 sono state adottate invece le disposizioni relative alle modalità di presentazione delle istanze concernenti i procedimenti di prevenzione incendi e alla documentazione da allegare; con l'ulteriore decreto del 3 agosto 2015 il Viminale ha approvato infine le norme tecniche in attuazione del citato articolo 15 del Dlgs n. 139/2006.

Le nuove regole

Il decreto 7 agosto 2017 interviene a definire, nell'ambito delle norme tecniche di cui al Dm 3 agosto 2015, specifiche misure di prevenzione incendi per le attività scolastiche (articolo 1), in quanto il decreto del 2015 trova applicazione alla progettazione, realizzazione ed esercizio di attività riferite per lo più a stabilimenti e depositi.

Le nuove norme si applicano, secondo quanto dispone l'articolo 2, alle «Scuole di ogni ordine, grado e tipo, collegi, accademie con oltre 100 persone presenti; Asili nido con oltre 30 persone presenti», esistenti alla data di entrata in vigore del decreto (25 agosto 2017) ovvero a quelle di nuova realizzazione, a esclusione degli asili nido. Si possono applicare in alternativa alle disposizioni di prevenzione incendi di cui al Dm 26 agosto 1992, sulla base di una valutazione degli elementi raccolti – da effettuarsi entro il 31 dicembre 2019 – all'esito del monitoraggio dell'applicazione delle norme tecniche che sarà effettuato dallo stesso ministero dell'Interno.

 

Partners

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

In questo sito web utilizziamo cookie e tecnologie simili per migliorare i nostri servizi. Informazioni

Dichiaro di accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information