UNITEL

Dimensione Testo
  • Aumenta
  • Dimensione originale
  • Diminuisci
    
23/11/2017 15:54

QUESITI VARI

Problematiche afferenti l’applicazione del comma 4-bis dell’art. 31 del Testo Unico per l’Edilizia DPR 380/2001, introdotto dall’art. 17 comma 1, lettera q-bis, legge n. 164 del 2014.

4-bis. L'autorità competente, constatata l'inottemperanza (all’ingiunzione alla demolizione), irroga una sanzione amministrativa pecuniaria di importo compreso tra 2.000 euro e 20.000 euro, salva l'applicazione di altre misure e sanzioni previste da norme vigenti. La sanzione, in caso di abusi realizzati sulle aree e sugli edifici di cui al comma 2 dell'articolo 27, ivi comprese le aree soggette a rischio idrogeologico elevato o molto elevato, è sempre irrogata nella misura massima. La mancata o tardiva emanazione del provvedimento sanzionatorio, fatte salve le responsabilità penali, costituisce elemento di valutazione della performance individuale nonché di responsabilità disciplinare e amministrativo-contabile del dirigente e del funzionario inadempiente.

Quesito 1: Per l’irrogazione della sanzione amministrativa pecuniaria è indispensabile che sull’ordinanza di demolizione sia riportato che “in caso di inottemperanza sarà applicata la sanzione amministrativa pecuniaria di cui al comma 4-bis dell’art. 31 del DPR 380/2001”?

Quesito 2: Per l’irrogazione della sanzione amministrativa pecuniaria è indispensabile che il verbale di inottemperanza venga prima notificato all’interessato?

Quesito 3: Se pende ricorso presso il Giudice Amministrativo contro l’ordinanza di demolizione, la sanzione amministrativa può essere irrogata allo spirare del termine concesso per la demolizione? (ipotesi sospensiva SI o sospensiva NO).

Quesito 4: Quando il Giudice dell’Esecuzione (Penale) chiede l’accertamento al Comune in relazione ad una sentenza penale divenuta definitivamente esecutiva che prevede la demolizione dell’abuso - non ancora effettuato né spontaneamente dall’interessato né coattivamente dal Comune- per cui si verifica d’Ufficio nuovamente l’inottemperanza all’ingiunzione alla demolizione riferita ad ordinanza emessa anche diversi anni prima, la circostanza obbliga il Dirigente/Responsabile alla irrogazione della sanzione amministrativa pecuniaria?

Quesito 5: La sanzione amministrativa pecuniaria può essere irrogata per abusi edilizi per i quali si torna a verificare d’Ufficio l’inottemperanza alla demolizione riferita a ordinanze emesse in passato?

Quesito 6
: Chi (Ente/Organo) - salva l’applicazione dell’art. 16 pagamento in misura ridotta della L. 689/1981 - stabilisce la gradualità (tra minimo e massimo) dell’importo della sanzione amministrativa pecuniaria da applicare?

RISPOSTE



Per visualizzare il contenuto richiesto bisogna essere utenti registrati ed in regola con il tesseramento annuale.



Effettua il login

Registrati

 

Partners

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

In questo sito web utilizziamo cookie e tecnologie simili per migliorare i nostri servizi. Informazioni

Dichiaro di accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information