UNITEL

Dimensione Testo
  • Aumenta
  • Dimensione originale
  • Diminuisci
    
22/11/2017 11:51
Home Articoli Acquisti tramite Mepa o Consip - le difficoltà di noi operatori

Acquisti tramite Mepa o Consip - le difficoltà di noi operatori

Nota di biasimo di un collega

Vorrei fare un esempio di illogicità e antieconomicità dell'applicazione pedestre delle convenzioni consip o similari, per piccoli comuni, ad esempio per l'acquisto di carburante per autotrazione.

Nel mio comune di Rivergaro PC non esistono pompe di carburante che aderiscono a convenzione consip; le uniche esistenti sono a Piacenza a 18 km di distanza dal magazzino deposito comunale, che guardacaso si trova a 300 ml da una pompa bianca.

Avete già capito tutto ci vuole almeno un'ora per andare a fare rifornimento (che è pur sempre un costo oltre a disorganizzazione del lavoro di chi deve utilizzare l'automezzo,quando non si tratta di un trattore o escavatore) in più lo sconto per la ns zona è di 0,075 €/l sul prezzo esposto, che nel ns caso oggi è di euro 1,75 lt rispetto alla "pompa bianca" che richiede €/lt 1,299.

Dopo tutto ciò, ho a che fare con gente di buona volontà, come il revisore dei conti, che indica solamente l'utilizzo del distributore consip e i resp. CUC che mi giustificano solo una piccola forniture di circa 4.000,00 € per il primo trimestre. ...

 

Poi vedremo le interpretazioni (da notare che il mio comune spende circa 14.000,00 euro all'anno di carburanti); ma vi pare il caso che si debba lavorare in una situazione dove palesemente si ha uno spreco con l'applicazione ottusa della norma?

Grazie

Celso Capucciati - resp. serv. ll.pp.

 

Partners

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

In questo sito web utilizziamo cookie e tecnologie simili per migliorare i nostri servizi. Informazioni

Dichiaro di accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information