UNITEL

Dimensione Testo
  • Aumenta
  • Dimensione originale
  • Diminuisci
    
21/11/2017 15:04
Home Convegni Eventi e convegni Regione Lombardia Milano, 26/11/2014 - Convegno

Milano, 26/11/2014 - Convegno

La partecipazione alle gare ad evidenza pubblica: i casi del soccorso istruttorio "a pagamento" e dell'avvalimento
(A cura di LEGGI D’ITALIA, in collaborazione con UNITEL)


ISCRIVITI AL CONVEGNO

 

PROGRAMMA

Saluti introduttivi
Bernardino Primiani
Presidente UNITEL

Introduzione
M. Cristina Colombo
Avvocato amministrativista, Professore a contratto al Politecnico di Milano


Il nuovo art. 38 del Codice dei Contratti Pubblici: il soccorso istruttorio "a pagamento"
Viviana Cavarra
Avvocato amministrativista esperta in contrattualistica pubblica

Le modifiche introdotte dalla Legge n. 114/2014 hanno determinato un significativo ampliamento dello strumento del soccorso istruttorio, limitando fortemente le possibilità di esclusione diretta dalle procedure ad evidenza pubblica di offerte che presentano profili di irregolarità essenziali.
Le nuove disposizioni pongono tuttavia alcuni aspetti problematici sotto il profilo operativo, a partire dalla concreta definizione ed individuazione delle irregolarità essenziali. Altro tema significativo è rappresentato dall'applicazione della sanzione pecuniaria, con riguardo sia alla sua funzione, sia al momento della sua effettiva escussione.


L'avvalimento come modalità di partecipazione alla gara tra principio di massima partecipazione e rispetto dei requisiti previsti dalla lex specialis di gara
Mattia Casati
Avvocato amministrativista, Docente al MAC Politecnico di Milano

L'avvalimento è strumento ormai entrato nella sua piena operatività come meccanismo incentivante la partecipazione alle procedure di gara. Tuttavia, ancora oggi si pongono all'attenzione degli operatori importanti temi applicativi, soprattutto con riferimento alla determinazione dell'oggetto del contratto di avvalimento. Spesso, nella prassi, si riscontrano situazioni nelle quali la forma imposta dalla legge per i contratti di avvalimento è pienamente rispettata. Peraltro, a tale formale adeguamento al parametro legislativo non corrisponde un effettiva messa a disposizione delle risorse dell'ausiliario.
Si pone così il problema di stabilire sino a dove l'avvalimento è mezzo che consente di ampliare la platea dei concorrenti e quando invece diventa strumento, non consentito, per aggirare l'obbligo di possesso dei requisiti di partecipazione.


LEGGI D’ITALIA presenta gli innovativi moduli In Pratica per gli Uffici tecnici degli Enti locali e della P.A.

TAVOLA ROTONDA con i Relatori – aperta a tutti i partecipanti


ISCRIVITI AL CONVEGNO

 

 


 

Partners

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

In questo sito web utilizziamo cookie e tecnologie simili per migliorare i nostri servizi. Informazioni

Dichiaro di accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information