UNITEL

Dimensione Testo
  • Aumenta
  • Dimensione originale
  • Diminuisci
    
21/11/2017 12:48
Home Articoli Conversione finale del D.L. 90/2014 - UNITEL RINGRAZIA

Conversione finale del D.L. 90/2014 - UNITEL RINGRAZIA

A tutti i Tecnici della Pubblica Amministrazione

Cari Colleghi ed Amici, con l’approvazione finale del Decreto sulla Pubblica Amministrazione, dopo un “andirivieni” francamente ridicolo, tra bozze del C.d.M., anticipazioni, decreti ed emendamenti, l’incentivo per la progettazione per i Tecnici che operano nel pubblico sopravvive nel nostro ordinamento (per il testo finale, come per tutta la attività posta in essere, accedere al Sito associativo) ...

 

Al momento si pone di nuovo la parola fine sull’argomento, anche se patiamo un taglieggiamento del 20% per i progettisti, e l’azzeramento della premialità per i pianificatori (infatti il comma 6 dell’art. 92 del Codice dei Contratti è stato abrogato).

E’ a tutti voi ben noto l’iter della vicenda che si è protratta per quasi due mesi; Unitel ha tenuto puntualmente informati i Soci ed i Colleghi tutti dell’evoluzione dell’iter normativo, ha raccolto per ben 2 volte migliaia di sottoscrizioni per protestare ed ha incalzato i politici con precise argomentazioni a tutela della dignità professionale di tutti i Tecnici.

A nome della Associazione voglio ancora una volta ringraziarVi per l’adesione di massa, per la seconda volta in un mese, all’appello di raccolta firme da noi lanciato che, evidentemente, ha sortito risultati importanti e ci ha fatto sentire coesi, pur nella complicazione di dover coniugare l’intensa attività lavorativa con l’impegno associativo.

Il periodo estivo e la “spossatezza” per le azioni intraprese in tempo reale e ristretto ci induce a rinviare a settembre alcune riflessioni, che però vanno senza indugio fatte.
Non è possibile che dal 2008 qualsivoglia governo individui fra i mali del Paese l’unica norma professionalizzante e avanzata per i dipendenti pubblici; bisogna chiarire una volta per tutte quali lobby, e perché, sostengano con pertinacia l’azione di umiliazione dei nostri Uffici.

L’abolizione dell’incentivo comporta aumenti di spesa per la collettività, incrementa in maniera irrilevante gli incarichi per i liberi professionisti, distrugge la capacità di crescere ed aggiornarsi dei Colleghi, non porta a miglioramenti della qualità architettonica, attesochè lo scempio edilizio dell’Italia è stato prodotto quasi totalmente da progetti non redatti dalle Aree Tecniche.

Come diceva un famoso magistrato, è giunto il momenti di “stanare il puzzone”, e Vi assicuriamo che Unitel porrà in essere una azione di garbata intelligence; dovranno venire allo scoperto persone e entità che si nascondono dietro un dito e blandiscono una classe politica sinceramente di basso livello culturale ed impegno applicativo.

Per ora godiamoci le ferie, per chi possa, e cerchiamo di restare coesi ed in tanti come è avvenuto nel periodo appena scorso.

Seguite le nostre attività aderendo ad Unitel per darle mezzi e forza poiché, come Vi scrivemmo appena un mese addietro ringraziandovi per il primo successo parziale in questa vicenda, non pensiate che sia finita qui, ci proveranno ancora!

Grazie, un caro abraccio a tutti Voi.

Dalla Casa dell’Unitel,
Campobasso li, 13 agosto 2014


Il Presidente Nazionale
Arch. Bernardino Primiani

Allegati:
Scarica[LETTERA in PDF]
 

Partners

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

In questo sito web utilizziamo cookie e tecnologie simili per migliorare i nostri servizi. Informazioni

Dichiaro di accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information