UNITEL

Dimensione Testo
  • Aumenta
  • Dimensione originale
  • Diminuisci
    
21/11/2017 18:12
Home Articoli INCENTIVI Riqualificazione energetica degli immobili: proliferano gli incentivi regionali

Riqualificazione energetica degli immobili: proliferano gli incentivi regionali

Si moltiplicano le iniziative delle singole Regioni per incentivare (finanziare) interventi di riqualificazione energetica degli edifici già esistenti. Il meccanismo più usato è, al riguardo, il bando per accedere alla distribuzione degli incentivi o delle risorse, facendo leva sui fondi Por-Fers 2007-2013.

Nel Lazio, la Provincia di Roma a settembre ha avviato per il quinto anno consecutivo un bando per un finanziamento per la sostituzione di impianti termici di singoli appartamenti o di interi condomini. Il contributo è pari all'80% della spesa di nuove caldaie termiche.

La Calabria ad ottobre ha lanciato un bando per incentivi volti a favorire la produzione e la vendita di energia da fonti rinnovabili. A disposizione sono stati messi 6,1 milioni; il contributo consiste nel 50% delle spese ammesse in regime de minimis. Il Piemonte a dicembre scorso ha lanciato cinque bandi tutti volti all'efficientamento energetico degli edifici.

Ci sono 5 milioni di euro a disposizione per l'adeguamento degli impianti all'uso di energia termica prodotta da biomasse forestali (il contributo a fondo perduto copre il 60% dei costi degli interventi); altri 5 milioni agevoleranno interventi per l'efficientamento energetico delle imprese, mentre 3,5 milioni incentiveranno la diffusione di impianti termici alimentati da fonti rinnovabili (il contributo sarà a fondo perduto per chi cederà a terzi l'energia prodotta). Un milione è messo a disposizione per la realizzazione di edifici a impatto “quasi zero”.

Infine, sono stati stanziati 6 milioni per gli enti pubblici che riqualificano energeticamente il proprio patrimonio immobiliare (i contributi in conto capitale copriranno l'80% dei costi di intervento). In Valle d'Aosta è stato avviato un bado da 500mila euro per la riconversione energetica delle imprese agricole. In Veneto la cifra record di 38,8 milioni è stata stanziata per la creazione di un fondo di rotazione per erogare contributi in conto capitale a favore delle imprese che avvieranno politiche di contenimento dei consumi energetici.

La Toscana mette a disposizione 8 milioni per chi realizza impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili, mentre la Sardegna ha pubblicato un bando per la concessione di contributi per l'installazione di impianti fotovoltaici. E' rivolto ai singoli cittadini o ai condomini, sono invece escluse le imprese. I fondi sono 7 milioni per un contributo in conto capitale fino a 700euro per kW installato.

(UNITEL NEW 24 - Sintesi redazionale, 07.03.2013)

 

Partners

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

In questo sito web utilizziamo cookie e tecnologie simili per migliorare i nostri servizi. Informazioni

Dichiaro di accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information