UNITEL

Dimensione Testo
  • Aumenta
  • Dimensione originale
  • Diminuisci
    
21/11/2017 05:40
Home Articoli PUBBLICO IMPIEGO I requisiti nazionali per poter compilare un Ace

I requisiti nazionali per poter compilare un Ace

Il Governo ha adottato il 15 febbraio scorso un Dpr con cui indica i requisiti e i titoli di studio minimi per poter divenire un tecnico professionista abilitato a svolgere i controlli sui rendimenti energetici degli immobili e, quindi, a rilasciare l'Attestato di certificazione energetica (Ace).

Secondo il decreto, potranno essere abilitati alla certificazione non solo le persone fisiche, ma anche le società, gli enti pubblici e le Esco (le società di servizi energetici), purché abbiano al proprio interno un certificatore abilitato.

Per essere abilitati, i tecnici professionisti dovranno avere un titolo di studio tra quelli indicati nel decreto, essere iscritti a un albo professionale (laddove ci sia), avere un attestato di comprovate competenza ed esperienza rilasciato dall'Ordine professionale o Collegio di appartenenza). Il decreto prevede che alcune tipologie di laureati o diplomati siano esenti dal dover frequentare corsi specifici di formazione.

Si tratta dei laureati in discipline che già di per sé abilitano alla progettazione di edifici ed impianti, e sono: ingegneri gestionali e meccanici, architetti, geometri. Chi ha invece altri titoli di studio (che non rientrano automaticamente in quelli esenti) possono o svolgere l'attività di certificatore in affiancamento ad un tecnico abilitato oppure frequentare un corso di minimo 64 ore con esame finale (cosa che, comunque, costerà al professionista in termini di tempo e denaro).

Poiché l'Ace è un atto pubblico, il decreto, onde evitare che esso venga falsificato o rilasciato senza il rispetto della normativa di settore, richiede requisiti di imparzialità e indipendenza ai tecnici abilitati: essi non dovranno avere alcun conflitto di interesse nell'attività di controllo; non potranno certificare le abitazioni del coniuge o di un parente entro il quarto grado; non dovranno essere stati coinvolti in alcun modo nella progettazione o realizzazione dell'edificio da certificare; non dovranno avere mai avuto rapporti con il produttore dei materiali e dei componenti utilizzati nella costruzione dell'edificio.

(Sintesi redazionale UNITEL NEWS 24, 04.03.2013)

 

Partners

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

In questo sito web utilizziamo cookie e tecnologie simili per migliorare i nostri servizi. Informazioni

Dichiaro di accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information