UNITEL

Dimensione Testo
  • Aumenta
  • Dimensione originale
  • Diminuisci
    
01/10/2014 10:18
Home

Servizio supporto al R.U.P. (parte amministrativa) - QUESITO

E-mail Stampa PDF

Premesso che l’art. 90, comma 6, stabilisce espressamente:

Le amministrazioni aggiudicatrici possono affidare la redazione del progetto preliminare, definitivo ed esecutivo, nonché lo svolgimento di attività tecnico-amministrative connesse alla progettazione, ai soggetti di cui al comma 1, lettere d), e), f), f-bis), g) e h). in caso di carenza in organico di personale tecnico.

Il successivo comma 7 stabilisce inoltre che “…l’incarico deve essere espletato da professionisti iscritti negli appositi albi previsti dai vigenti ordinamenti professionali...”
Detto art. 90 (che ha sostituito gli ex artt.17 e 18 della L.109/1994) ha come oggetto: “Progettazione interna ed esterna alle amministrazioni aggiudicatrici in materia di lavori pubblici” e fa parte della Sezione I - “Progettazione interna ed esterna - livelli della progettazione” del Capo IV “Servizi attinenti all'architettura e all'ingegneria” del Codice.

l’art. 90, quindi, si riferisce a “servizi tecnici”  o a “svolgimento di attività tecnico-amministrative connesse alla progettazione” i quali debbono necessariamente essere espletati da soggetti qualificati come riportati nel comma 1 dello stesso articolo (professionisti iscritti in albi professionali, ecc).
Di natura diversa è l’attività di supporto al Responsabile del Procedimento come definita dall’art. 10 - comma 7 - del codice, il quale espressamente recita: “Nel caso in cui l'organico delle amministrazioni aggiudicatrici presenti carenze accertate, i compiti di supporto all'attività del responsabile del procedimento possono essere affidati, con le procedure previste dal presente codice per l'affidamento di incarichi di servizi, ai soggetti aventi le specifiche competenze di carattere tecnico, economico finanziario, amministrativo, organizzativo, e legale.”
Quindi, l’art. 10 comma 7 - si riferisce esclusivamente alle attività di competenza del RUP per le quali vengono richiesti soggetti aventi specifiche competenze varie e non un profilo professionale specifico, senza alcun riferimento o collegamento all’art. 90.

 

Si chiede di sapere:

Se per l’affidamento di un servizio di supporto al RUP,  di cui all’art. 10, comma 7, che si riferisca esclusivamente ad attività di carattere prettamente amministrativo e non tecnico, trova  applicazione il comma 6 e 7  dell’art. 90 del codice e, quindi, deve essere esclusivamente affidato a professionisti singoli o associati, ecc. con specifico profilo professionale, iscritti in appositi albi, di cui all’art.90 -al comma 1, lettere d), e), f), f-bis), g) e h) del codice, oppure non è espressamente richiesto alcun profilo professionale specifico per tali attività di natura amministrativa ?

Puo’ essere validamente affidato un incarico  dell’espletamento delle attività di supporto al RUP di natura prettamente amministrativa ad un soggetto, non laureato, per il quale è stata accertata la competenza e professionalità per aver ricoperto per molti anni le funzioni di responsabile e capo del settore appalti e contratti, di un Ente Pubblico, con funzioni dirigenziali nella categ. D 2, oltre che della notoria esperienza e professionalità nel settore amministrativo, degli investimenti e delle procedure contrattuali di lavori, forniture e servizi?

Occorre  tenere presente che il precedente art. 7 della legge 109/1994 stabiliva, tra l’altro, che:
i compiti di supporto all'attività del responsabile del procedimento possono essere affidati con le procedure e le modalità previste dal decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 157, a professionisti singoli o associati nelle forme di cui alla legge 23 novembre 1939, n. 1815, e successive modificazioni, o alle società di cui all'articolo 17, comma 1, lettere e) ed f), aventi le necessarie competenze specifiche di carattere tecnico, amministrativo, ecc.

Tale normativa è stata sostituita con l’art. 10 –comma 7- del codice nel modo seguente:
i compiti di supporto all'attività del responsabile del procedimento possono essere affidati, con le procedure previste dal presente codice per l'affidamento di incarichi di servizi, ai soggetti aventi le specifiche competenze di carattere tecnico, amministrativo, ecc.
quindi, con il codice, nell’’articolo di cui sopra,  le parole
...“professionisti singoli o associati nelle forme di cui alla legge 23 novembre 1939, n. 1815, e successive modificazioni, o alle società di cui all'articolo 17, comma 1, lettere e) ed f), aventi le necessarie competenze specifiche”
sono state sostituite con
...“soggetti aventi le specifiche competenze”

RISPOSTA:



Per visualizzare il contenuto richiesto bisogna essere utenti registrati ed in regola con il tesseramento annuale.



Effettua il login

Registrati

 

Tesseramento 2014

Tipo di iscrizione

Tesseramento 2014

Per i nuovi tesserati, dopo il pagamento online, è obbligatorio inviare il Modulo di adesione compilato e sottoscritto.

L'edicola UNITEL

Banner

I LAVORI PUBBLICI - FORMULARI sempre aggiornati On-Line
LA PROGRAMMAZIONE DEI LAVORI PUBBLICI PER I TECNICI DEGLI ENTI LOCALI Volumi + Software - SITO WEB

Partners

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner