UNITEL

Dimensione Testo
  • Aumenta
  • Dimensione originale
  • Diminuisci
    
24/11/2017 12:24
Home Articoli SENTENZE Confermata un’aggiudicazione anche con un importo di cauzione dimezzato errato in quanto calcolato sul base d’asta annuale e non trimestrale

Confermata un’aggiudicazione anche con un importo di cauzione dimezzato errato in quanto calcolato sul base d’asta annuale e non trimestrale

Confermata un’aggiudicazione anche con un importo di cauzione dimezzato errato in quanto  calcolato sul base d’asta annuale e non trimestrale

Se il bando indica un importo sbagliato della cauzione provvisoria, e l’aggiudicataria si adegua a queste, seppur errate disposizioni, nessun rilievo può essere mosso

Pertanto per avere soddisfazione delle proprie ragioni, il ricorrente, secondo classificato, avrebbe dovuto ricorre al bando

Non essendo però la clausola in questione limitativa della concorrenza, la partecipazione risulta comunque essere requisito indispensabile per veder tutelati i proprio diritti davanti al Tar

In regime di direttiva ricorsi, una tale fattispecie potrebbe essere risolta con un prericorso interno senza bisogno di adire il Tar

Considerato che le decisione deve essere assunta con sentenza in forma semplificata (art. 120, settimo comma, c.p.a.);
che l’art. 75 del d.lgs.n. 163/2006 prevede che la cauzione provvisoria sia pari almeno al 2% del prezzo base indicato nel bando di gara;
che nel bando in questione si è stabilito che la cauzione doveva esser pari al 2% delle base d’asta e la base d’asta è stata indicata in € 263.520,00;
che tale base d’asta corrispondeva al prezzo annuale, sebbene la gara si riferisse a un servizio triennale;
che il bando di gara non è stato, quindi, formulato in conformità alla previsione del citato art. 75;
che la controinteressata ha offerto la cauzione provvisoria attenendosi al tenore letterale del bando, che non è stato impugnato;
che, pertanto, il ricorso principale è infondato

a cura di Sonia Lazzini
riportiamo qui di seguito la sentenza numero 2641 del 27 ottobre 2010 pronunciata dal Tar Calabria, Catanzaro

Allegati:
Scarica[Commento + Sentenza]
 

Partners

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

In questo sito web utilizziamo cookie e tecnologie simili per migliorare i nostri servizi. Informazioni

Dichiaro di accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information