UNITEL

Dimensione Testo
  • Aumenta
  • Dimensione originale
  • Diminuisci
    
20/11/2017 07:04
Home Articoli LAVORI PUBBLICI Giampaolino: il mercato degli appalti pubblici leva strategica per la crescita e la competitività del paese

Giampaolino: il mercato degli appalti pubblici leva strategica per la crescita e la competitività del paese

Comunicato Stampa Aut. vig. sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture 21/4/2010 Maggioli Editore “Il mercato degli appalti pubblici riveste un importante fattore anticiclico – ha dichiarato oggi il Presidente dell’Autorità di vigilanza sui contratti pubblici Luigi Giampaolino a margine dell’audizione tenuta alla Camera sulle autorità indipendenti – e può contribuire in maniera significativa a far uscire il Paese da questa grave crisi.”

“Nel corso del 2009 – ha spiegato Giampaolino - sono state attivate dalle stazioni appaltanti 51.021 gare per un ammontare complessivo posto a base d’asta pari a 79.364 milioni di euro. La domanda complessiva attivata dai contratti pubblici nel 2009 è cresciuta del 4,8% rispetto all’anno precedente (in termini assoluti è passata da 75.742 milioni di euro a 79.364 milioni di euro), a fronte di una riduzione del PIL, in base a quanto diffuso dai competenti soggetti istituzionali, del 5%. Tale risultato è dovuto esclusivamente agli appalti afferenti ai Settori Speciali (in particolare acqua, gas, trasporti) che sono aumentati del 23% (in valore assoluto passati da 16.987 milioni di euro a 20.890 milioni di euro) mentre si è registrata una sostanziale stabilità degli appalti banditi nei Settori Ordinari, ridotti solo dello 0,5% (passati da 58.755 milioni di euro a 58.474 milioni di euro).”

“Le stazioni appaltanti che hanno attivato gare nel corso degli anni – prosegue Giampaolino - risultano essere 13.321 e sono localizzate sull’intero territorio nazionale e la maggior parte di esse è di piccole e medie dimensioni, anche questi elementi di notevole importanza per poter rispondere alla crisi”.

“Perché il settore degli appalti pubblici possa dispiegare fino in fondo i propri effetti anticiclici e contribuisca anche a garantire la tenuta dei posti di lavoro è necessario però – conclude Giampaolino – che possa contare fino in fondo su decisi elementi di concorrenzialità e di mercato”.

In questo sito web utilizziamo cookie e tecnologie simili per migliorare i nostri servizi. Informazioni

Dichiaro di accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information


Appaltiecontratti.it
 

Partners

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

In questo sito web utilizziamo cookie e tecnologie simili per migliorare i nostri servizi. Informazioni

Dichiaro di accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information