UNITEL

Dimensione Testo
  • Aumenta
  • Dimensione originale
  • Diminuisci
    
22/11/2017 11:50
Home Articoli LAVORI PUBBLICI Trasparenza p.a.: circolare della Funzione pubblica

Trasparenza p.a.: circolare della Funzione pubblica

C. Renna (La Gazzetta degli Enti Locali 19/2/2010)

Maggioli Editore

Pubblicazione dei dati curriculari e retributivi della dirigenza e dei dati sulle assenze del personale, anagrafe delle prestazioni, Consoc: tre sono gli argomenti ai quali è dedicata la circolare n. 1/10 emanata dal Dipartimento della Funzione pubblica in data 14 gennaio 2010.

In merito al primo tema la circolare in esame fa seguito a due altri interventi del medesimo Dipartimento di cui alle circolari n. 3 del 17 luglio 2009 e n. 5 del 12 ottobre 2009 alle quali fa interamente rinvio, per soffermarsi in questa sede in modo prevalente sui contenuti e sulle implicazioni dell’art. 11 del d.lgs. 27 ottobre 2009, n. 150.

Il comma 8 di tale articolo, come ricorda la circolare n. 1/10, “impone ad ogni amministrazione l’obbligo di adibire una apposita sezione del sito internet istituzionale alla pubblicazione dei documenti e delle informazioni relativi al Programma per la trasparenza, alla premialità, agli incarichi conferiti dalle amministrazioni. Le lettere f) e g) del comma 8 prevedono la pubblicazione dei dati curriculari e retributivi dei dirigenti”.
In merito ai dati curriculari e retributivi, è specificato che la norma, ampliando quanto recato dall’art. 21 della legge 69/2009, prescrive la pubblicazione dei curricula sia dei dirigenti che dei titolari di posizioni organizzative e dei dati sulle retribuzioni dei soli dirigenti.
La circolare, poi, per logica, ritiene applicabile la disposizione anche nei riguardi dei segretari comunali e provinciali, così come ricorda l’estensione anche a “coloro che rivestono incarichi di indirizzo politico amministrativo”.
L’adempimento di che trattasi o, meglio, l’eventuale inadempimento è sanzionato, con il “divieto di erogazione della retribuzione di risultato ai dirigenti preposti agli uffici coinvolti”, inadempimento, tra l’altro, facilmente rilevabile, considerato l’obbligo di istituire una specifica sezione del sito internet dal titolo “Trasparenza, valutazione e merito”.

Altro argomento affrontato dalla circolare è quello relativo all’anagrafe delle prestazioni, con particolare attenzione alla trasmissione telematica dei dati, unica modalità ammessa per assolvere gli obblighi di cui all’art. 53, comma 14, del d.lgs. 165/2001 e per evitare le “sanzioni” di cui al successivo comma 15.
In merito, la circolare anticipa l’iniziativa del Dipartimento della Funzione pubblica di messa a punto di una nuova applicazione web, dotata di “strumenti di facilitazione all’inserimento e di ricerca dei dati”, con obbligo di comunicazione anche in caso di mancato conferimento di incarichi.
Da ultimo, la circolare ricorda anche l’obbligo di comunicazione degli elenchi “dei consorzi e delle società partecipate dalle pubbliche amministrazioni inclusi dai bilanci consuntivi approvati dalle singole amministrazioni nell’anno precedente”, con la conseguenza che per il 2010 i dati saranno relativi alle società presenti nei bilanci delle amministrazioni approvati nel 2009.
In conclusione il monito del Dipartimento che sottolinea come “provvederà ad inviare periodicamente alla Corte dei conti l’elenco delle amministrazioni che risulteranno inadempienti rispetto agli obblighi di pubblicazione e di comunicazione previsti dalle normative richiamate dalla presente circolare”.

Lagazzettadeglientilocali.it
 

Partners

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

In questo sito web utilizziamo cookie e tecnologie simili per migliorare i nostri servizi. Informazioni

Dichiaro di accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information