UNITEL

Dimensione Testo
  • Aumenta
  • Dimensione originale
  • Diminuisci
    
24/11/2017 12:20
Home Articoli UNITEL NEWS 24 Unitel News 24 - N° 33

Unitel News 24 - N° 33

In questo numero:

NEWS
Ambiente, antincendio, appalti, economia e finanza, edilizia e urbanistica, energia, fisco, lavoro e previdenza, mercato, Pubblica Amministrazione, rifiuti, sicurezza

RASSEGNA DI NORMATIVA
Leggi, decreti, circolari: sintesi e classificazione

RASSEGNA DI GIURISPRUDENZA
Appalti, beni culturali, edilizia e urbanistica, inquinamento, pubblica amministrazione, Pubblico Impiego, rifiuti, sicurezza ed igiene del lavoro

APPROFONDIMENTI

Appalti

RIFLESSIONI SULL’EVOLUZIONE DELL’AFFIDAMENTO IN HOUSE DEI SERVIZI PUBBLICI LOCALI DI RILEVANZA ECONOMICA
L’art. 113 c. 5 lett. c) D.lgs. n. 267/2000, che ipotizzava un affidamento diretto della gestione dei sevizi pubblici locali di rilevanza economica attraverso il modello dell’in house providing, mostra evidenti incompatibilità con la riforma di settore, oggetto di due complessi interventi normativi. Quali sono dunque oggi gli spazi di operatività residua del modello di affidamento in house nel predetto settore?Michele Nico, Guida agli Enti Locali, Il Sole 24 Ore, 9 gennaio 2010, n. 2

AFFIDAMENTO DEI REQUISITI SERVIZI DI ARCHITETTURA E INGEGNERIA: I TERMINI PER VALUTARE IL POSSESSO DEI REQUISITI
La circolare n. 4649/2009 rifiuta l'interpretazione restrittiva della norma. Fino a dicembre 2010 per dimostrare di possedere i requisiti tecnici, economici e finanziari il periodo di attività documentabile è quello relativo ai migliori tre anni del quinquennio che precede la pubblicazione del bando di gara
Maria Luisa Beccaria, Guida agli Enti Locali, Il Sole 24 Ore, 2 gennaio 2010, n. 1

APPALTI, SOTTO I RIFIUTI UN TESORETTO DA 7 MILIARDI
Non solo emergenze ambientali, commissariamenti di Enti, proteste popolari: il settore ha un peso economico consistente come dimostrano i numeri dell'ultima indagine. E con la riforma si rivedono tutti i conti delle gestioni
Gian Luca Spitella, Guida agli Enti Locali, Il Sole 24 Ore, 6 febbraio 2010, n. 6

Edilizia e urbanistica

PIANO REGOLATORE: DA MOTIVARE LA DECISIONE CHE PEGGIORA LA DESTINAZIONE DI UN’AREA
Secondo il Tar Lazio quando l’Ente peggiora la destinazione di un’area urbana deve motivare in modo adeguato questa scelta
Maria Chiara Germani, Guida agli Enti Locali, Il Sole 24 Ore, 2 gennaio 2010, n. 1

Energia

DAL 1° GENNAIO FONTI RINNOVABILI OBBLIGATORIE PER I NUOVI EDIFICI
Il recente decreto “milleproroghe” non ha riprodotto un'ulteriore sospensione della norma, contenuta nel TU dell'edilizia, che prevede l'obbligo per i nuovi edifici di dotarsi delle fonti rinnovabili. Pertanto, dal 1° gennaio 2010 la normativa è entrata definitivamente in vigore.
Flavio Guidi, Paolo Duranti, Consulente Immobiliare, 15 febbraio 2010, n. 854

Finanziaria

FINANZIARIA 2010 - ENTI LOCALI NOVITÀ 2010
La Finanziaria 2010 comprende disposizioni destinate agli enti locali, di cui tenere adeguatamente conto in sede di predisposizione del prossimo bilancio di previsione
Marco Rossi, La Settimana Fiscale, Il Sole 24 Ore, 5 febbraio 2010, n. 4

PER LE INFRASTRUTTURE LOTTO COSTRUTTIVO E NON FUNZIONALE
Il Cipe dovrà impegnarsi a finanziare l'intera opera fino al suo completamento definitivo, destinando in via prioritaria a tal fine le risorse disponibili
D'Alessandro Nicolò, Guida al Diritto, Il Sole 24 Ore, 23 gennaio 2010, n. 4

DURC E COMMERCIO, LA VIA PER LE AUTORIZZAZIONI
Definiti i nuovi ambiti di applicazione e gli obblighi legati all'introduzione del documento unico di regolarità contributiva. Le modalità operative e i compiti delle Autonomie locali
Maria Luisa Beccaria, Guida agli Enti Locali, Il Sole 24 Ore, 23 gennaio 2010, n. 4

PROTEZIONE CIVILE, UN FONDO PER LE EMERGENZE
Dalle iniziative per i Comuni abruzzesi colpiti dal sisma ai piccoli interventi contro le calamità in attesa della nuova organizzazione si procede con misure parziali
Benedetto Campanella, Guida agli Enti Locali, Il Sole 24 Ore, 23 gennaio 2010, n. 4

UN RINVIO DOPO L'ALTRO, ANCHE LA TIA RESTA AL PALO
Nuovo disco rosso per l'applicazione della tariffa integrata ambientale. Per i Comuni intenzionati a procedere resta aperta una porta ma il cambio di regime produrrà effetti solo dal prossimo anno
Brigida Cosimo, Guida agli Enti Locali, Il Sole 24 Ore, 23 gennaio 2010, n. 4

SPESE DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA PROROGA DELLA DETRAZIONE IRPEF 36%
Con l’art. 1, co. 1-7, L. 27.12.1997, n. 449 è stata introdotta una speciale agevolazione fiscale consistente nella detrazione d’imposta ai fini Irpef pari al 41% delle spese sostenute nel 1998 e 1999 per taluni interventi di recupero del patrimonio edilizio
Mario Jannaccone, La settimana fiscale, Il Sole 24 Ore, 5 febbraio 2010, n. 4

Pubblico Impiego

ASSENZE PER MALATTIA: AL VIA NUOVE FASCE DI REPERIBILITÀ
Con un decreto firmato a metà dicembre e in attesa del parere della Corte dei conti, il ministro per la PA e l'innovazione ha fissato nuove fasce orarie di reperibilità per i dipendenti delle amministrazioni pubbliche, delle quali conosceremo il termine di decorrenza con la pubblicazione del provvedimento in Gazzetta
Gianluca Bertagna, Guida al Pubblico Impiego, Il Sole 24 Ore, 1° gennaio 2010, n. 1

Rifiuti

SISTRI. TRACCIABILITÀ DEI RIFIUTI: PARTE IL SISTEMA DI CONTROLLO
Istituito il sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI). È quanto dispone il decreto del Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare 17 dicembre 2009, che introduce anche nuove modalità di comunicazione dei dati attraverso il ricorso a dispositivi elettronici. Disposti anche l’obbligo di contribuire alla copertura economica del sistema da parte degli aderenti, eventuali semplificazioni e gli adempimenti per casi particolari, come, ad esempio, imprenditori agricoli ex art. 2035, c.c. o produttori di rifiuti non pericolosi. Anche se il D.M. 17 dicembre 2009 è già entrato in vigore, i precedenti adempimenti (registro di carico e scarico, formulario di trasporto rifiuti e MUD) non saranno immediatamente abrogati.
Marco Fabrizio, Ambiente&Sicurezza, Il Sole 24 Ore, 9 febbraio 2010, n. 3

Sicurezza ed igiene del lavoro

SICUREZZA: PREVENIRE CON LA VALUTAZIONE DEI RISCHI
Prosegue l'approfondimento dei temi di maggior rilievo inerenti la sicurezza sul lavoro. Sotto la lente del nostro esperto, nella prima puntata del 2010, la materia della valutazione dei rischi, la cui gestione è sempre più attenta alle tematiche psicosociali del lavoro emerse
di recente
Aldo Monea, Guida al Pubblico Impiego, Il Sole 24 Ore, 1° gennaio 2010, n. 1

SICUREZZA: ESTINZIONE AGEVOLATA DI ILLECITI PUNITI CON SANZIONE PECUNIARIA
Tra le innovazioni recate dal Dlgs 3 agosto 2009, n. 106, che maggiormente promettono problemi applicativi si segnala l’introduzione nel Dlgs 9 aprile 2008, n. 81 dell’art. 301bis, dedicato all’estinzione agevolata delle violazioni punite con la sanzione amministrativa della pena pecuniaria
Salvatore Dovere, Guida al Lavoro, Il Sole 24 Ore, 1° gennaio 2010, n. 1

L’ESPERTO RISPONDE: Acque, agevolazioni, appalti, fisco, rifiuti, sicurezza ed igiene del lavoro

Allegati:
Scarica[Newsletter]
 

Partners

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

In questo sito web utilizziamo cookie e tecnologie simili per migliorare i nostri servizi. Informazioni

Dichiaro di accettare i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information